Archippo di Taranto

Archippo di Taranto (in greco Ἄρχιππος; Taranto, 400 a.C. circa – ...) è stato un filosofo greco antico della scuola pitagorica di Crotone.

Originario di Taranto, riuscì a salvarsi insieme al concittadino Liside dall'incendio provocato dai Ciloniani in cui perirono i migliori pitagorici del luogo.

Fuggito con Liside da Crotone non seguì altri pitagorici esuli i quali si rifugiarono a Reggio Calabria. Fra questi: Fantone, Echecrate, Polimnasto, Diocle Fliasii e Senofilo Calcidese.

Dopo l'incendio Archippo ritornò a Taranto, dove riorganizzò l'insegnamento pitagorico, dal quale sarebbe fiorito Archita.