PETRONE di Imera

La schacchiera del tempo

Pixis geometrica ateniese. VIII sec. a.C.
Potrebbe rappresentare una triplice congiunzione planetaria

Pitagorico alla fine VI e all'inizio V sec. a.C. (Fonte: Plutarco, De Def. Or. 22 B)

Egli diceva, dunque, che i cosmi non sono né infiniti né uno solo, né cinque, bensì centottantatrè e coordinati secondo una figura triangolare, ciascun lato della quale contiene sessanta cosmi ; di tre cosmi che restano, ognuno è sistemato a un angolo.

I cosmi adiacenti si toccano gli uni gli altri, senza scossa, facendo le loro evoluzioni come in una danza. La superficie interiore del triangolo è come il comune focolare dell'universo e si chiama pianura di verità. In essa, le ragioni e le forme e i modelli delle cose, che entrarono o entreranno nel divenire, giacciono immobili, cinti dall'eternità, donde il tempo, come una corrente, fluisce sui cosmi.

La visione e la contemplazione di tali cose è concessa alle anime umane in una sola volta ogni diecimila anni, qualora abbiano trascorsa una nobile vita.

Il ciclo di 235 mesi è tipico dell'astronomia greca (Metone nel 432 a.C. ad Atene riforma il calendario sulla base di questo ciclo e lo dedica ad Atena nel tempio della città) ed è alla base del cosmo secondo la verticale, mentre il ciclo di 223 mesi, tipico dell'astronomia babilonese, è alla base del cosmo secondo l'orizzontale.

[183*235] : 5 = 8601 m = 2,23,21 m L° di Sirio al To
Per DT = [183*223] L° di Procione 17,-22,2 m
183*3 = 549 = 9,9
[8601 - 549] = 8052 m = 2,14,12 m = [651 anni] = [35 rivoluzioni dei nodi lunari] : Nascita di Apollo

Pianura di verità

Mappa dei pleniluni e dei noviluni per il periodo di 10.000 anni

Ogni cosmo secondo la verticale: 4.5*235 m

Ogni cosmo secondo l'orizzontale: 4.5*223 m

5 m + 60*2061 m + 5 m + 12 m = 10.000 anni
10.000*(365.25 - At) giorni = Numero triangolare di lato 12 = 78 giorni

La successione 2 3 5 8 13 21 34 55 99 144 233 è legata alla sezione aurea, mentre 5 8 13 sono legati al pianeta Venere:

5 rivoluzioni sinodiche = 8 anni solari = 13 rivoluzioni sideree
4*183/233 = rapporto approssimato per eccesso di pi greco 183*235*233/4*183 = 13688.75
Approssimando all 'intero superiore, 13689, si ottiene il quadrato di 117
[183*235]/ 117*117 = rapporto approssimato per difetto di pi greco
17/12 = rapporto approssimato per eccesso di radice di 2
41/29 = rapporto approssimato per difetto radice di 2
To + 3* 117*117 m = To(greco) - (3+5) m
L° del sole 5*5*5°